Le centrali AZV sono realizzate compatte in un unico monoblocco, e i componenti previsti per questo tipo di applicazioni si possono riassumere nei tre seguenti sottogruppi:

Sezione presa aria e filtrazione: costituita dalla/e serranda/e di presa aria esterna e da un primo stadio di filtrazione G4 seguito, a richiesta, da un secondo stadio di filtrazione a tasche F7.

Sezione trattamento:  costituita da una batteria di riscaldamento (in rame/alluminio preverniciati oppure tubi e alette in acciaio inox, per resistere ai frequenti getti di acqua utilizzati nelle operazioni di sanificazione, per cui le alette in semplice alluminio risultano inadatte e potrebbero facilmente danneggiarsi) e da una batteria di raffreddamento (in rame/alluminio preverniciati oppure tubi e alette in acciaio inox).

Sezione ventilante: costituita da ventilatore direttamente accoppiato tipo plug fan (per evitare le micro perdite di particelle di cinghie, normalmente utilizzate con i tradizionali ventilatori centrifughi con trasmissione a cinghie e pulegge) con speciale verniciatura epossidica di tipo alimentare, e laddove richiesto una sezione filtrante finale con filtri da F7 ad H13 HEPA (normalmente indicati per centrali trattamento aria destinate a zone affettamento salumi e affini).